• HOME
  • Blog
  • MailUp si rinnova: scopri le novità dell’autunno per massimizzare la tua produttività!
Paola Bergamini
20 Settembre 2023
Tempo di lettura: 7 min.

MailUp si rinnova: scopri le novità dell’autunno per massimizzare la tua produttività!

Quest’autunno, MailUp introduce nuove funzionalità per aumentare la tua produttività e le tue performance, proprio in occasione dei mesi chiave per le vendite. Scopri l’AI Assistant, la gestione dei contatti unificata, il Deliverability Index e le altre novità di questa stagione, in arrivo in autunno.

L’autunno, per ogni marketer, è da sempre sinonimo di preparazione alle ricorrenze chiave per le vendite, ovvero Black Friday, Cyber Monday e Natale. Oggi ti sveliamo come puoi affrontare queste date cruciali e vincere la competizione senza investire ore e ore di tempo per creare l’email perfetta e ricevere risultati deludenti.

Le novità dell’autunno di MailUp sono pensate proprio per questo: aiutarti a semplificare la creazione delle tue campagne email e la gestione dei tuoi contatti e allo stesso tempo aumentare le performance e il ritorno sull’investimento.

Scopri di cosa si tratta in questo post!

Arriva l’Intelligenza Artificiale: l’AI Assistant di MailUp

Basato su ChatGPT, il nuovo AI Assistant di MailUp è lo strumento chiave se sei a corto di idee per l’ennesimo Black Friday e vuoi velocizzare la creazione delle tue campagne email senza rinunciare alla qualità. 

Non solo potrai dire addio al blocco dello scrittore, ma avrai un valido alleato per creare contenuti accattivanti che catturano l’attenzione nel mare di email promozionali che gli utenti ricevono in queste occasioni.

256x218
prova la piattaforma
Attiva la trial gratuita e scopri cosa puoi fare con MailUp.

Dallo sviluppo di integrazioni al supporto strategico, dalla creazione di concept creativi all’ottimizzazione dei risultati.

Come si usa l’Intelligenza Artificiale

Prima di capire come si usa l’AI Assistant di MailUp, serve imparare la lingua dell’Intelligenza Artificiale, ovvero imparare a scrivere le tue richieste e avviare un dialogo che ti permetta di ottenere l’output che hai in mente.

Usare l’Intelligenza Artificiale può essere complicato se non si sa come farlo, soprattutto se si vuole ottenere il meglio. Nell’ambito della tecnologia dell’informazione vale il principio del “Garbage In, Garbage Out” (GIGO), secondo il quale la qualità dell’output restituito da un’intelligenza artificiale dipende dalla qualità dell’input inserito. Per questo, abbiamo creato un’infografica con suggerimenti e trucchi per usare imparare a scrivere i prompt, le cosiddette richieste, in modo efficace e specifico.

Scaricala gratis, clicca qui sotto:

Come si usa l’AI Assistant di MailUp

Durante le fasi frenetiche di preparazione delle campagne, l’AI Assistant ti semplifica la vita. E il suo utilizzo è estremamente intuitivo! Crea la tua email con l’editor drag & drop della piattaforma, seleziona il blocco di contenuto, clicca su “Scrivi con l’IA”, e lascia che l’AI ti suggerisca contenuti ottimizzati per le tue offerte speciali.

Puoi utilizzare l’AI Assistant in fase di creazione di un’email con la modalità dell’editor drag & drop con i seguenti blocchi di Contenuto:

  • Paragrafo
  • Titolo
  • Bottone
  • Lista

Potrai poi chiedere all’AI Assistant una mano nella creazione e ottimizzazione dell’email, usando comandi come:

“Scrivi il corpo del testo di un’email promozionale con {il tuo oggetto}”.

“Componi un messaggio per interagire con i destinatari e avviare una conversazione su un argomento di tendenza in {il tuo settore}”.

“Scrivi un’email di recall per coinvolgere nuovamente gli utenti inattivi e incoraggiarli a {il tuo obiettivo}”.

“Genera un invito per un webinar su {il tuo argomento}”.

A seconda del tipo di contenuto a cui stai lavorando, avrai degli esempi già pronti e di riferimento per creare messaggi, call-to-action, titoli o liste.

E non finisce qui: grazie alle opzioni avanzate, l’Assistant può anche:

  • correggere errori
  • tradurre il testo
  • variare lo stile
  • cambiare tone of voice
  • riassumere un testo

Dopo che l’Assistant ha fornito una risposta, se ti piace ciò che vedi, basta premere “Applica” e il contenuto sarà aggiunto all’email in lavorazione.

Quali sono i vantaggi dell’Intelligenza Artificiale per le email

Con l’AI Assistant, sarai sempre un passo avanti. Che tu stia preparando un’offerta lampo per il Cyber Monday o una campagna speciale per Natale, l’Intelligenza Artificiale ti darà il vantaggio competitivo di cui hai bisogno. Questo perché i vantaggi e gli utilizzi che puoi trarne sono un’effettiva marcia in più per le fasi di brainstorming, creazione e ottimizzazione di una campagna email.

Ecco alcuni dei vantaggi più importanti:

  • farti suggerire idee e argomenti per le tue campagne email
  • creare un’intero testo email
  • avere l’ispirazione per l’oggetto e la CTA
  • creare due versioni di email per fare A/B test
  • revisionare un testo email già pronto
  • modificare il tone of voice di un’email
  • sintetizzare il testo di un messaggio email

Gestione dei contatti potenziata: per una strategia a prova di picco stagionale

In cosa consiste

Nel rush del periodo autunnale e natalizio, gestire i tuoi contatti in modo efficiente è fondamentale. Ecco perché abbiamo lavorato a una nuova interfaccia in piattaforma, per avere tutto a portata di mano, pronto per le tue strategie di segmentazione mirate.

Potrai, cioè, visualizzare, aggiungere, ricercare e modificare tutte le informazioni sui tuoi contatti, in un’unica interfaccia.

Come si usa

Ti basta accedere alla sezione Destinatari del menù e cliccare su Tutti:

Da qui potrai utilizzare lo strumento di ricerca per sfogliare il tuo intero database di contatti oppure visualizzare direttamente l’elenco dei tuoi contatti e le relative informazioni su stato di iscrizione, numero di telefono, data di iscrizione etc.

Cosa abbiamo migliorato e quali sono i vantaggi

  • Tempi di esecuzione delle ricerche sui contatti ridotti di oltre il 75%
  • Effettuare ricerche combinate anche per lo stesso elemento di ricerca (ad esempio Filtri)
  • Tutti i campi della scheda anagrafica di un destinatario possono ora usufruire di una ricerca condizionale che consente di indicare un elemento di ricerca per uno o più campi anagrafici (applicando condizioni come “inizia/finisce con”, “contiene/non contiene”, “è esattamente uguale/diverso a”, “maggiore/uguale/minore” etc.)
  • Configuratore colonne avanzato, che consente di aggiungere illimitatamente colonne e selezionari informazioni aggiuntive ai dati anagrafici
  • Modifica della scheda anagrafica di un destinatario, possibile ora all’interno della pagina di ricerca, preservando così sia i parametri che il risultato di una ricerca effettuata
  • Aggiunta/rimozione a un gruppo di destinazione e di TEST 

Con tutti questi miglioramenti, potrai velocizzare le operazioni di gestione dei tuoi contatti email e SMS, semplificare ulteriormente le tue attività di Email Marketing e aumentare la produttività in un momento delicato e frenetico come il Black November.

Deliverability Index: l’indicatore per arrivare nell’inbox e ridurre i rischi di finire in Spam

In cosa consiste

Il Deliverability Index diventa il tuo angelo custode per le festività e le ricorrenze del Black November: questo perché ti permette di capire se le tue email arrivano davvero nell’inbox, in un periodo in cui il rischio di finire in Spam aumenta notevolmente.

E garantire che le tue email raggiungano l’inbox dei tuoi destinatari è fondamentale, soprattutto quando la competizione è feroce.

Basato su un algoritmo esclusivo e proprietario, il Deliverability Index non si limita a dirti se ci sono problemi di Deliverability in real time, direttamente dal menù principale della piattaforma. Ti segnala anche quali sono le azioni correttive e gli interventi che puoi fare per migliorare i tuoi problemi di recapito e la tua reputazione, funzionando come un vero e proprio problem solver!

H3: Come si usa

Il Deliverability Index sarà visibile direttamente dal menù di navigazione laterale e sarà poi accessibile anche nelle pagine della tua piattaforma dove è stato identificato almeno un problema che influisce sul punteggio.

Perché è importante la Deliverability per la tua produttività

In periodi come il Black Friday o il Natale, dove ogni email conta, assicurarsi una deliverability ottimale può fare la differenza tra una campagna di successo e una che non raggiunge i suoi obiettivi. Il perché è semplice: se un’email non arriva nella casella di posta del destinatario, tutti gli sforzi che hai fatto per idearla saranno inutili, anche se le tue offerte sono più convenienti e interessanti di quelle dei competitor!

Non solo: un’email che raggiunge il destinatario e “fa arrivare il messaggio”, significa una chance di conversione e acquisto in più, quindi una probabilità maggiore di ricavo.

E il Deliverability Index fa proprio questo: ti segnala come poter migliorare le probabilità di arrivare nella casella di posta dei tuoi contatti senza finire in Spam!

Per garantire che le tue email arrivino al destinatario, puoi giocare ancora più d’anticipo rivolgendoti ai nostri esperti di Deliverability e ai servizi del Deliverability Pro Pack. Dall’audit mirato a capire se hai problemi di recapito, all’assistenza affiancata in fase di invio, fino alla consulenza e alla formazione mirate: i servizi e gli strumenti che MailUp mette a disposizione per evitare di finire in Spam sono tanti, adatti a ogni esigenza e certificati dall’esperienza ventennale dei migliori esperti nel settore. Compila questo form per avere più informazioni sul nostro Deliverability Pro Pack!

Fasce di Non Disturbo MailUp: per pianificare gli invii massivi del Black Friday in modo ottimale

In occasioni come Black Friday, Cyber Monday e Natale gli invii aumentano e spesso i destinatari vengono “bersagliati” di continuo con campagne promozionali, di recall, countdown e reminder di scadenza delle promozioni.

Diventa quindi importantissimo pianificare con criterio il timing d’invio, scegliere accuratamente le fasce orarie ottimali per stimolare i destinatari quando sono più reattivi.

Le Fasce di Non Disturbo, la nuova funzionalità già attiva in piattaforma MailUp, servono proprio a questo:

  • evitare invii in intervalli di tempo predefiniti 
  • assicurare una programmazione degli invii a prova di errore
  • automatizzare gli invii nelle ore strategiche
  • evitare di inviare nelle ore di minore attività dei destinatari
  • ottimizzare l’engagement andando a intercettare i destinatari nel timing più efficace

Come si usa e dove trovi la funzionalità

Durante la fase di pianificazione e invio di un messaggio puoi cliccare sul bottone Fasce di non disturbo per attivare la funzionalità:

Clicca su Abilita fascia di non disturbo e infine imposta la fascia oraria in cui vuoi assicurarti che i tuoi destinatari non ricevano nessun messaggio da parte tua…e il gioco è fatto!

Conclusioni

Questi erano tutti i nuovi strumenti che troverai in piattaforma (alcuni già disponibili, altri in arrivo) per aumentare la tua produttività e massimizzare le performance delle tue campagne autunnali. Con queste nuove funzionalità, avrai tutto quel che ti serve per competere al meglio con le decine di email che invaderanno la casella di posta dei tuoi destinatari. Anche perché, oltre a tutte queste novità, con MailUp hai la possibilità di inviare email infinite, senza limiti di invio o di contatti del database! Anche nella versione gratuita di prova della piattaforma!

Cosa aspetti? Inizia da subito a inviare le tue campagne con MailUp!

Share this article

80x80
Paola Bergamini

Sono nata nel 1993 a Como e sono evasa dai confini della provincia per studiare a Milano, dove mi sono laureata in filosofia seguendo una passione personale. Da sempre affascinata al mondo del digital e della comunicazione, amo scrivere e arricchirmi leggendo. Come Content Editor di MailUp, mi tengo aggiornata sul mondo dell'Email e del Digital Marketing per divulgarne trend, teorie e strumenti.

    Ricevi aggiornamenti e novità con la nostra newsletter!